indice.gif

Tre libri per il Premio Castello 

E‘ stata decisa la terna di libri tra cui un’allargata giuria di lettori ragazzi dell’area scolastica veronese da qui ad ottobre sceglierà il vincitore del Premio Castello di Sanguinetto. Concorso di narrativa ormai alla 59. edizione, quindi con una lunga storia di prestigio davvero encomiabile, rivolto agli adolescenti tra i nove e i quindici anni.
La giuria ufficiale, presieduta dal docente dell’università scaligera Gian Paolo Marchi, ha dovuto scegliere tra una quarantina di volumi arrivati da un arcobaleno di editori italiani al comune di Sanguinetto (Bassa veronese) dove da sempre il premio prende vita.
I tre libri finalisti toccano, con attenta sobrietà di scrittura, tre argomenti molto distanti tra loro. Capaci comunque di stimolare l’interesse del fruitore giovanissimo, portandolo anche a conclusioni di riflessione. […]
Il libro di Adriana Merenda, Ritorno alla casa Saracena (Il battello a vapore), con le belle sobrie illustrazioni di Vanna Vinci, vira in zona fantasia, con sentimento. Una ragazzina, in vacanza al mare dalla zia, scopre tutto un mondo legato al passato nelle foto e nelle lettere e in un misterioso anello trovati dentro un dimenticato scrigno.
Sensibilità narrativa tutta al femminile.

Piero Zanotto, “ AZIONE” , 25 maggio 2009.